L'e-Commerce in auto fatturerà 265 miliardi dollari nel 2023

13.12.2018

Ricerca Juniper prevede crescita auto connesse a 775 milioni

ROMA - L'atteggiamento degli automobilisti nei confronti dell'innovazione viaggia ancora su due binari divergenti: mentre i consumatori si dichiarano nella maggioranza non ancora pronti alla guida autonoma, si mostrano invece entusiasti delle opportunità offerte dalle auto connesse, compresi i futuri sistemi 5G ad alta velocità.

Secondo uno studio realizzato da Juniper Research, il gradimento nei confronti dei servizi a bordo delle auto connesse - compreso naturalmente l'e-Commerce - farà più raddoppiare il numero degli utenti di queste applicazioni, passando dai 330 milioni utenti dell'anno in corso ai 775 milioni previsti, sulla base di una crescita del 19% all'anno, al traguardo del 2023.
La presenza sulle strade di tutto il mondo di un numero così elevato di veicoli in grado di dialogare con la rete porterà ad un boom ancora più evidente nel valore delle transazioni effettuate stando comodamente seduti al volante - con la complicità dei comandi vocali - fino ad arrivare alla cifra record di 265 miliardi di dollari nel 2023.
Lo studio di Juniper Research evidenzia anche come proprio la diffusione dei collegamenti 5G e delle auto con assistente vocale (saranno 370 milioni nel 2023) offrirà l'opportunità agli utenti di interfacciarsi con la rete in modo più rapido e semplice, agevolando l'e-Commerce nei più svariati settori.
E secondo questi espertu l'ottimizzazione dei collegamenti, compresi quelli V2V (cioè le auto che 'parlano' con le altre, che arriveranno a 62 milioni nel 2023) e la geolocalizzazione agevoleranno lo sbarco nei sistemi di infotainment anche della pubblicità e delle comunicazioni promozionali, non solo per i settori direttamente legati all'uso della vettura (prezzi dei carburanti, servizi di assistenza rapida), ma anche al tempo libero, al food e all'intrattenimento.


Fonte: Ansa