Il rifiuto: occasione di crescita

20.04.2018

Tutto dipende dall'atteggiamento.

Un rifiuto non deve incidere negativamente sulla tua autostima. 

Non si può piacere a tutti e potresti non aver espresso le tue potenzialità nel modo migliore o l'altro potrebbe aver preso il tuo posto anche per ragioni strategiche aziendali.

Non conoscendo le ragione per cui hanno preferito un altro a te, non è assolutamente il caso che inizi a dubitare della tua professionalità e delle tue competenze.

Non fermarti la primo rifiuto quindi ma continua a cercare, perché le statistiche ci insegnano che dopo 10 no ricevi finalmente il primo si.