Facebook lancia «Dating» il servizio che trova l’anima gemella

05.09.2019

A un anno e tre mesi dall'annuncio, il social network per eccellenza introduce la funzione che concente ai maggiori di 18 anni di concordare appuntamenti sulla base di interessi e attività comuni. Crollo a Wall Street per Match.com, società che controlla Tinder

L'interfaccia di Facebook Dating, servizio di appuntamenti lanciato dal social network di Mark Zuckerberg (Ap)

Mr. Zuck salva i cuori solitari. Facebook adesso punta infatti a far trovare l'amore ai suoi utenti: negli Stati Uniti il social network per eccellenza ha lanciato «Facebook Dating», servizio con cui i maggiori di 18 anni potranno trovare persone con interessi e attività comuni. Il profilo per gli appuntamenti sarà separato da quello principale dell'utente e potrà essere integrato con Instagram. Facebook «suggerirà» agli utenti le persone con cui potrebbero andare d'accordo.

Come ha spiegato la società di Mark Zuckerberg, «Facebook Dating renderà più facile trovare l'amore, attraverso quello che ti piace». Il servizio sarà presente anche in altri 19 Paesi, tra cui Argentina, Brasile, Messico, Thailandia e Canada. L'arrivo in Europa - e di conseguenza in Italia - è previsto il prossimo anno. L'annuncio di Facebook ha fatto crollare Match.com a Wall Street, dove la piattaforma di dating che controlla la popolare app Tinder, è arrivata a perdere il 7,2 per cento.

L'intenzione di debuttare su questo particolarissimo mercato era stata già manifestata da Zuckerberg nella conferenza degli sviluppatori del maggio 2018. La nuova funzione di «dating», spiegò il fondatore, «è destinata a costruire relazioni autentiche e durevoli, non solo di una serata», assicurava il capoazienda, ricordando che circa 200 milioni degli oltre 2 miliardi di utenti sono celibi o nubili. A un anno e tre mesi di distanza dall'annuncio, si arriva al debutto ufficiale.