Elon Musk: “I computer ci sorpasseranno ma non ci controlleranno”

30.08.2019

In occasione della Conferenza mondiale sull'intelligenza artificiale di Shanghai, botta e risposta fra il fondatore e ceo di Tesla e il presidente di Alibaba Jack Ma. "Possiamo rendere gli oggetti molto più intelligenti di noi: ci aiuteranno a migliorare le nostre capacità"

"Ci sorpasseranno da tutti i punti di vista, lo garantisco". Parola di Elon Musk che, riferendosi ai computer ha spiegato che stanno diventando sempre più intelligenti degli umani in un numero sempre maggiore di ambiti, e che la tendenza continuerà. Musk ha tenuto ieri un intervento insieme a Jack Ma, presidente di Alibaba, in occasione della Conferenza mondiale sull'intelligenza artificiale a Shanghai.

"Oggi un normalissimo cellulare potrebbe letteralmente schiacciare il campione mondiale di scacchi", ha detto Musk a Ma, estendendo poi il discorso ai vantaggi che deriverebbero da questa superiorità: in futuro la tecnologia di Neuralink, una startup da lui cofondata, potrebbe offrire alle persone un sistema per migliorare le proprie abilità in aree specifiche. La società sta cercando di attingere all'intelligenza artificiale per aumentare le capacità cognitive delle persone con interfacce cervello-macchina.

"La prima cosa che dovremmo accettare è che siamo molto stupidi", ha rilanciato Musk, dicendo che "abbiamo la facoltà di rendere le cose più intelligenti di noi stessi". Nel botta e risposta tra i due imprenditori, Jack Ma ha suggerito che un computer non ha mai generato un essere umano, ma nemmeno una zanzara, mentre Musk ha fatto riferimento alla possibilità che un giorno i computer possano prendere il sopravvento sul genere umano. "Non ho mai avuto in vita mia, e a maggior ragione negli ultimi due anni, da quando tutti hanno cominciato a parlare di Ai, il timore che gli esseri umani saranno controllati dalle macchine. Non ci penso mai. È impossibile". Più che altro, Musk nel 2017 aveva suggerito che la competizione tra le nazioni sul fronte dell'intelligenza artificiale potrebbe portare alla terza guerra mondiale.