Come il digitale sta cambiando l'esperienza del cliente automobilistico

25.08.2019

I marchi automobilistici stanno innovando l'esperienza del cliente attraverso la tecnologia digitale: queste sono le tendenze che sembrano avere un impatto sul settore in futuro.

Nel commercio al dettaglio, i consumatori si aspettano un'esperienza online rapida e senza soluzione di continuità dall'inizio alla fine (e oltre il punto di acquisto). Questo è ciò che è noto come "l'effetto Amazon".

I produttori di automobili (a volte chiamati produttori di apparecchiature originali o OEM) e i concessionari hanno faticato ad adattarsi alle complesse esigenze dei consumatori esperti di tecnologia digitale. L'esperienza di visitare un concessionario di automobili sembra alquanto estranea rispetto alla natura "vederlo, compralo" di altri tipi di vendita al dettaglio.

Naturalmente, la digitalizzazione del percorso di acquisto non è l'unica cosa che ha sconvolto l'industria automobilistica. Anche la preoccupazione per l'ambiente, il passaggio alla mobilità, i nuovi prodotti finanziari e la tecnologia delle auto stesse hanno cambiato il modo in cui i consumatori percepiscono e acquistano le auto.

Secondo la Society of Motor Manufacturers and Traders, le vendite di auto nel Regno Unito hanno visto il più grande calo nel 2018 dalla crisi finanziaria 10 anni prima. Il Centro tedesco per la ricerca automobilistica ha anche previsto che le vendite globali di automobili scenderanno a 79,5 milioni nel 2019, in calo rispetto agli 83,7 milioni dell'anno scorso.

Per avere successo in un mercato difficile, i marchi automobilistici non hanno altra scelta che adattarsi alle mutevoli aspettative dei consumatori. Questo briefing illustrerà come i marchi automobilistici stanno innovando l'esperienza del cliente (CX) attraverso la tecnologia digitale e le tendenze che sembrano avere un impatto sul settore in futuro.