Facebook cambia ancora il News Feed: meno visibilità organica per le Pagine

12.01.2018

FILE PHOTO: il fondatore e CEO di Facebook Mark Zuckerberg parla sul palco durante la conferenza annuale degli sviluppatori di Facebook F8 a San Jose, California, USA, il 18 aprile 2017. REUTERS / Stephen Lam / File Photo

Ha iniziato a cambiare il modo in cui filtra post e video sul suo centro di notizie Feed, l'inizio di quello che l'amministratore Mark Zuckerberg ha detto sarebbe una serie di cambiamenti nel progettazione del più grande social network al mondo.

Zuckerberg, in un ampio post su Facebook, ha detto che l'azienda cambierà il filtro per il News Feed per dare priorità a ciò che amici e parenti condividono, riducendo la quantità di contenuti non pubblicitari da editori e marchi.

Facebook, che possiede quattro delle app per smartphone più famose al mondo, tra cui Instagram, ha per anni privilegiato il materiale che i suoi complessi algoritmi informatici pensano che le persone interagiscano con commenti, "Mi piace" o altri modi di mostrare interesse.

Zuckerberg, il co-fondatore dell'azienda, 33 anni, ha affermato che non sarebbe più l'obiettivo.

"Sto cambiando l'obiettivo che offro ai nostri team di prodotto, concentrandoti nell'aiutarti a trovare contenuti pertinenti per aiutarti ad avere interazioni sociali più significative", ha scritto Zuckerberg.

Il cambiamento probabilmente avrebbe significato che il tempo che le persone spendono su Facebook e alcune misure di ingaggio andrebbero giù nel breve periodo, ha scritto, ma ha aggiunto che sarebbe stato migliore per gli utenti e per il business a lungo termine.

La pubblicità sul social network non risentirebbe dei cambiamenti, ha detto in un'intervista John Hegeman, un vice presidente di Facebook.

Facebook e i suoi concorrenti dei social media sono stati inondati dalla critica che i loro prodotti rafforzano le opinioni degli utenti su questioni sociali e politiche e conducono a abitudini di visione avvincenti, sollevando domande su una possibile regolamentazione e sulla redditività a lungo termine delle imprese.

La società è stata criticata per gli algoritmi che potrebbero aver privilegiato notizie fuorvianti e disinformazione nei feed delle persone, influenzando le elezioni presidenziali americane del 2016, nonché il discorso politico in molti paesi.

L'anno scorso, Facebook ha rivelato che agenti russi avevano usato la rete per diffondere post infiammatori per polarizzare l'elettorato americano.

Il Congresso dovrebbe tenere più audizioni questo mese, mettendo in discussione il ruolo giocato dallepiattaforme di social media come Facebook, Twitter Inc ( TWTR.N ) e Alphabet Inc ( GOOGL.O ) nella diffusione della propaganda.

Zuckerberg ha affermato che una revisione dei prodotti dell'azienda, iniziando con le modifiche agli algoritmi che controllano il News Feed, aiuterebbe a rispondere a tali preoccupazioni. Modifiche simili saranno apportate ad altri prodotti nei prossimi mesi, ha affermato.

"Sentiamo la responsabilità di assicurarci che i nostri servizi non siano solo divertenti da usare, ma anche utili per il benessere delle persone", ha scritto Zuckerberg. ( bit.ly/2CSkTW6)

Con oltre 2 miliardi di utenti mensili, Facebook è la più grande rete di social media al mondo. È anche tra le più grandi multinazionali del mondo, con un fatturato di 36 miliardi di dollari, principalmente dalla pubblicità, durante i 12 mesi conclusisi il 30 settembre.

Un passaggio dal contenuto non pubblicitario prodotto dalle aziende è un duro colpo per le organizzazioni di notizie, molte delle quali usano Facebook per guidare i lettori, ma Zuckerberg ha detto che molti di questi post sono malsani.

"Alcune notizie aiutano a iniziare le conversazioni su questioni importanti. Ma troppo spesso oggi, guardare video, leggere notizie o ottenere un aggiornamento di una pagina è solo un'esperienza passiva ", ha scritto.